Matteo ci racconta la sua gara a Misano

 

A Misano sono arrivato con grandi aspettative, un po’ per il bel week end di Imola e un po’ perché Misano è una pista che mi piace.

 

A differenza delle due precedenti gare, a Misano ho potuto finalmente dedicare il turno di prove libere a migliorare il set up della macchina per adattarla alla pista e subito i risultati sono arrivati, con un bel quarto tempo.

 

Anche la qualifica è andata molto bene, non ho migliorato la posizione ma ho sensibilmente migliorato il tempo, arrivando a mezzo secondo dalla pole di Barberini, considerando che i primi 7 piloti erano in un secondo è un bellissimo risultato.

 

Come è scattato il semaforo verde di gara 1 sono partito a “fionda” e ho sopravanzato sia Campani che Darbom portandomi in seconda posizione alle spalle di Barberini che non ho sopravanzato per poco e subito dopo la prima curva sono iniziati i problemi. Probabilmente nel giro di schieramento ho raccolto un detrito che mi ha provocato una foratura lenta che ha iniziato a fare effetto dalla seconda curva. Nelle curve in appoggio a sinistra la macchina continuava a bloccare in frenata e era instabile nei curvoni. Dopo essere stato sopravanzato da Campani e Darbom, alla curva 5 la gomma ha ceduto del tutto, andando anche a rompere il braccio inferiore. Ho provato a rientrare ai box ma una volta arrivato non abbiamo potuto fare niente se non spingere la macchina in parco chiuso.

 

Sistemata la macchina, per gara 2 mi aspettava una rimonta molto difficile, visto che partivo dalla diciottesima posizione. Sapevo che comunque avevo la velocità per rimontare in fretta fino ad arrivare intorno alla quinta, sesta posizione. Al cartello dei 5 minuti al via ha iniziato a piovere, ormai eravamo tutti in griglia con le gomme slick e abbiamo iniziato la gara dietro la safety car. Per motivi che ancora non so, la safety car invece di compattare il gruppo lo ha fatto sgranare e alla bandiera verde avevo già mezza pista di ritardo rispetto ai primi.

 

Ho iniziato a rimontare, superando diverse macchine ma 7 minuti dalla fine della gara ha iniziato a piovere ancora più forte, cosi ho deciso di rientrare ai box per montare le rain. Purtroppo la mossa non ha avuto gli effetti desiderati e al traguardo sono passato solo dodicesimo.

 

Non è stato un gran week end, potevamo fare due grandissimi risultati, magari non avrei comunque vinto ma avrei potuto difendere il mio terzo posto in classifica che ora è diventato quinto.

 

Speriamo che il proseguo della stagione sia migliore, e che questo doppio zero in classifica non pesi troppo a fine anno.

Please reload

© Copyright 2019 Scuderia del Lario. All rights reserved. | P.IVA 02372380135

Powered by renatogaggio.com

  • Facebook Clean