IMOLA, GARA 2. IVAN BELLAROSA (WOLF) SIGLA IL BIS NEL DUELLO CON DAVIDE UBOLDI (LIGIER) CHE RESTA IN VETTA AL CAMPIONATO ITALIANO SPORT PROTOTIPI.

 

È stato ancora una volta un duello appassionante a regolare la lotta per la vittoria anche nella gara 2 di un terzo round di Campionato Italiano Sport Prototipi contrassegnato dalla doppietta di Ivan Bellarosa.

Se infatti è Davide Uboldi a guadagnare il comando della gara alla prima staccata, da quel momento seguono subito scintille con il pilota della Wolf 1600 Turbo che prova ripetutamente l'attacco ed il pilota della Ligier Eurointernational che si difende con grande determinazione.

Il sorpasso arriva al secondo passaggio alla Rivazza quando, dopo un contatto in rettilineo, Uboldi si scompone lasciando spazio all'entrata di Bellarosa. Due tornate più tardi il pilota comasco perde aderenza sull'erba sintetica in ingresso del rettilineo ed impatta nelle protezioni.

Dopo l'ingresso della Safety Car, Bellarosa si lancia in una corsa contro il tempo per annullare in pista la penalizzazione di 10" che gli viene inflitta d'ufficio per l'episodio al secondo giro. L'operazione riesce a suon di giri veloci ed anche per un Walter Margelli non apparso in condizioni di tenere il passo da primato sulla Norma M20 FC di Nannini Racing.

Se grazie ai punti del secondo posto il bolognese può però consolarsi nel vedere ridotto a 23 punti il distacco dalla leadership di Campionato, anche Ranieri Randaccio può gioire per il podio al suo primo weekend sulla nuovissima Norma M20 FC 2016 della SCI

Maurizio Fratti, sull'altrettanto inedita Wolf GB08 SM a guida centrale, conferma il quarto posto, posizione negata, come già in gara 1, ad Eugenio Pisani fermato da un problema tecnico sulla Norma M20F di Siliprandi Racing a cinque giri dalla fine.

 

News: www.acisportitalia.it

Please reload

© Copyright 2019 Scuderia del Lario. All rights reserved. | P.IVA 02372380135

Powered by renatogaggio.com

  • Facebook Clean