Campionato Italiano Prototipi - Mugello

 

Al termine di una gara ricca di colpi di scena, oltre che di vetture in griglia con ben 22 affascinanti Sportscar schierate in pista, il quarto round stagionale del Campionato Italiano Prototipi si chiude nel segno di Filippo Francioni.

Al volante della Norma Honda schierata dalla Scuderia Perodi, il plurititolato campione toscano ha festeggiato il suo rientro nella serie tricolore con una vittoria guadagnata in piena autorità, ma altrettanto insperata alla vigilia.

Se infatti le qualifiche avevano visto il ritmo inavvicinabile della nuovissima Tatuus PY-012 affidata a Raffaele Giammaria ed inseguita a mezzo secondo dalle Osella Honda di Davide Uboldi (Uboldi Corse) e Marco Visconti (MG Motorsport), Francioni si è poi riscattato in gara con un passo rivelatosi superiore alla concorrenza e ratificato anche dal suo giro più veloce. Dopo il primato iniziale del nostro Uboldi, passato al comando alla prima curva, il toscano è infatti salito in cattedra alla metà gara superando prima Giammaria e poi sferrando l´attacco vincente sul vice-campione in carica.

 

Proprio Uboldi negli ultimi metri restituisce un´immagine emozionante e di altri tempi, con la sua Osella che si spegne, gli avversari che sfilano ed il generoso pilota comasco che scende e spinge stoicamente la biposto fino al rettilineo d´arrivo.

 

 

Sul podio salgono così Giammaria ed il nostro altro pilota in gara Ronnie Valori (Wolf Honda LineRace) che bissa il terzo posto siglato nella tappa inaugurale di Imola, mentre Visconti abbandona la gara per un´uscita di pista quando occupava la quarta posizione.

Il giovane milanese conserva però la leadership di campionato con 19 lunghezze su Alberto Bassi (Wolf Honda BF Motorsport), costretto anch´egli al ritiro per un´uscita di pista e 21 sul nostro Uboldi e Jacopo Faccioni (Osella-Honda CN2 - Scuderia NT) ancora una volta quarto al traguardo.

Please reload

© Copyright 2019 Scuderia del Lario. All rights reserved. | P.IVA 02372380135

Powered by renatogaggio.com

  • Facebook Clean