GP2 Series - Hockenheim - Gara 2

Netta vittoria di James Calado nella seconda gara della GP2 a Hockenheim. Il pilota inglese della Lotus, partito dalla prima piazza sullo schieramento, ha praticamente sempre occupato la testa della corsa tenendosi alle spalle, a una certa distanza, Giedo Van der Garde. Aggressivo nelle prime fasi Felipe Nasr, che aveva conquistato la seconda posizione ai danni dell'olandese della Caterham, salvo poi cedergli subito il passo. Nasr ha preceduto un gruppetto combattivo guidato da Fabio Leimer, che prima ha resistito a Johnny Cecotto, poi a Esteban Gutierrez quando il messicano ha superato il venezuelano. Jolyon Palmer ha chiuso settimo dopo aver mandato in testacoda Davide Valsecchi, nono al traguardo, ma sempre ai margini della zona punti. Ottavo un ottimo Stefano Coletti, che in un solo giro ha recuperato dalla ventesima alla decima posizione! Male Valsecchi dunque, che non ha approfittato dell'incredibile occasione offertagli dal leader del campionato Luiz Razia, giratosi al 1° giro tutto da solo al tornante per evitare Leimer. Il brasiliano scattava dalla prima fila, ma non ha indovinato una buona partenza e alla prima curva, superato da Van der Garde, è andato oltre il cordolo lasciando ulteriorii posizioni. Peccato per Fabio Onidi, costretto al box per cambiare il muso danneggiato nel caos innescato da Razia nella tornata iniziale. È andata male anche a Trident e Rapax con i loro piloti di punta. Stephane Richelmi è stato urtato dietro e si è dovuto fermare ai box, Tom Dillmann è stato colpito da Max Chilton. Tutti episodi verificatisi al tornante nel 1° giro e sempre dovuti al testacoda di Razia. Lazarus ha visto al traguardo Sergio Canamasas, sedicesimo, e sfortunato in gara 1 quando è dovuto partire dai box per noie alla frizione. Ancora un brutto incidente, dopo quello di venerdì nel turno libero, per Giancarlo Serenelli, che ha tirato dritto all'ingresso del Motodrom urtando con gran violenza le barriere. Pilota incolume.

1 - James Calado - Lotus - 27 giri 40'18"134 2 - Giedo Van der Garde - Caterham - 7"962 3 - Felipe Nasr - Dams - 17"509 4 - Fabio Leimer - Racing Engineering - 21"962 5 - Esteban Gutierrez - Lotus - 22"353 6 - Johnny Cecotto - Addax - 33"193 7 - Jolyon Palmer - iSport - 33"235 8 - Stefano Coletti - Coloni - 34"660 9 - Davide Valsecchi - Dams - 38"870 10 - Nigel Melker - Ocean - 41"861 11 - Nathanael Berthon - Racing Engineering - 42"196 12 - Luiz Razia - Arden - 42"442 13 - Rio Haryanto - Carlin - 42"959 14 - Julian Leal - Trident - 43"336 15 - Josef Kral - Addax - 43"580 16 - Sergio Canamasas - Lazarus - 44"111 17 - Marcus Ericsson - iSport - 46"002 18 - Ricardo Teixeira - Rapax - 46"683 19 - Simon Trummer - Arden - 47"624 20 - Rodolfo Gonzalez - Caterham - 56"315 21 - Stephane Richelmi - Trident - 1'02"778 22 - Fabio Onidi - Coloni - 1'13"439 23 - Victor Guerin - Ocean - 1 giro Giro più veloce: Stephane Richelmi 1'25"760 Il campionato 1.Razia 171; 2.Valsecchi 159; 3.Gutierrez 129; 4.Van der Garde 119; 5.Calado 116; 6.Leimer, Chilton 95; 8.Cecotto 80; 9.Nasr 68; 10.Ericsson 56.

© Copyright 2019 Scuderia del Lario. All rights reserved. | P.IVA 02372380135

Powered by renatogaggio.com

  • Facebook Clean